français | english

L'utilizzo dell'organo a canne nella Liturgia e nella pratica musicale...


L'Organo non è altro che un macchinario atto a rendere controllabili da una sola persona numerosi “strumenti a fiato”, le canne, ognuna delle quali produce una sola nota.
I sistemi che rendono possibile questo sono molteplici; anzitutto è necessario creare una corrente d'aria in pressione da inviare alle canne, successivamente questo flusso viene controllato e distribuito in vari modi attraverso le valvole del somiere, sul quale le stesse canne sono installate.
E' anche possibile far suonare più canne su un unico tasto, attraverso l'uso dei registri.

Nell'organo tradizionale le canne sono molto numerose anche su strumenti di pochi registri e la trasmissione del movimento dei tasti verso le valvole del somiere avviene solitamente per via meccanica; inoltre, le canne tra i vari registri presentano spesso dimensioni assai simili, ma queste “repliche” sono necessarie a causa della complessiva rigidità del sistema.

Rendere meccanicamente controllabile da parte di una sola persona centinaia o migliaia di canne è possibile ma complesso e costoso.
Ciononostante, lo si è sempre fatto con successo fin da tempi sorprendentemente antichi.
Tuttavia, potendo oggi scegliere di farsi “assistere” dall'energia elettrica le cose si semplificano molto: ogni singola canna può essere controllata da una elettrovalvola, quindi l'impianto generale dell'organo si semplifica notevolmente; in aggiunta, il controllo di ogni canna è totalmente libero da vincoli di natura meccanica per cui il numero di canne strettamente necessarie al funzionamento dell'organo si riduce di molto.

I nostri strumenti a trasmissione elettrica sono realizzati secondo il sistema definito multiplex o unit-organ, inventato in America al tempo del cinema muto, quando si rese necessario disporre in poco spazio uno strumento in grado di produrre effetti orchestrali e musica di accompagnamento dei film nelle sale cinematografiche; in seguito è stato largamente utilizzato nell'organo a trasmissione elettrica in quanto premette un notevole risparmio di spazio e risorse.
Infatti, al contrario di tutti gli altri sistemi di trasmissione che presuppongono un numero di canne pari al numero di tasti moltiplicato per il numero di registri, il sistema multiplex utilizza anche una sola fila di canne (registro) prolungata di alcune ottave nell'acuto o nel grave e, grazie ad un centralino elettronico, controlla ogni singola canna permettendo quindi di scegliere liberamente se utilizzare la tessitura corrispondente al registro di base oppure le sue ottave (e quinte) superiori o inferiori.

Ecco dunque possibile la realizzazione di strumenti estremamente efficaci ad un costo decisamente contenuto, anche grazie all'utilizzo di alcune parti (valvole elettromagnetiche, ventilatori, interruttori) normalmente utilizzati dall'industria per manufatti e prodotti di svariati generi e che possono tranquillamente far parte dell'organo a canne.
Inoltre, questi organi possono con successo essere azionati via MIDI da qualsiasi strumento digitale, potendo quindi evitare tastiere e pedaliera proprie.
clicca sull'immagine per ingrandirla

Organo a canne da appoggio

Trasmissione elettrica diretta
85 canne
Timbro progressivo da Bordone a Principale (dal grave all'acuto)

Registri in prolungamento:
8'
4'
2 2/3'
2'
1 1/3'
1'

Azionabile via MIDI

Realizzabile per qualsiasi organo digitale
clicca sull'immagine per ingrandirla

Organo a canne con trasmissione via MIDI

Trasmissione elettrica diretta
134 canne
Timbri di Principale e Bordone

Registri in prolungamento su due tastiere:
8'
4'
2 2/3'
2'
1 1/3'
1'

Azionabile da qualsiasi strumento digitale
clicca sull'immagine per ingrandirla

Organo a canne con trasmissione via MIDI

Trasmissione elettrica diretta
170 canne
Timbri di Bordone e Principale

Registri in prolungamento su due tastiere:
8'
4'
2 2/3'
2'
1 3/5'
1 1/3'
1'

Azionabile da qualsiasi strumento digitale
clicca sull'immagine per ingrandirla

Organo a canne con trasmissione via MIDI

Trasmissione elettrica diretta
302 canne
Timbri di Bordone, Principale e viola

Registri in prolungamento (su due tastiere e pedaliera):
16'
8'
4'
2 2/3'
2'
1 3/5'
1 1/3'
1'
Azionabile da qualsiasi strumento digitale